Voucher digitalizzazione pmi

voucher digitalizzazione pmiVoucher digitalizzazione pmi da €. 10.000 per gli acquisti e gli investimenti delle piccole e medie imprese nelle nuove tecnologie.

In attuazione dell’art. 6 del decreto legge n. 145/2013 (decreto Destinazione Italia), il Ministero dello Sviluppo Ec0nomico ha emanato il decreto ministeriale 23 settembre 2014 (pubblicato sulla G.U.) contenente le regole per il bonus voucher digitalizzazione pmi, che ha istituito, a beneficio delle micro, piccole e medie imprese, un contributo, assegnato tramite la concessione di un Voucher, di importo non superiore a 10.000,00 euro per l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Per beneficiare del voucher (non si tratta di un rimborso spese, ma di un vero e proprio buono), le PMI devono soddisfare alcuni requisiti:

– essere micro, piccola o media impresa;

– non rientrare nei settori esclusi dall’art. 1 del Regolamento UE 1407/2013 (pesca e acquacoltura, agricoltura, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, esportazione);

– avere sede in Italia ed essere iscritte al Registro delle Imprese;

– non essere in stato di procedura concorsuale, fallimento, liquidazione anche volontaria, amministrazione controllata, concordato preventivo o in  qualsiasi altra situazione equivalente;

– non aver ricevuto altri contributi pubblici per le spese oggetto della concessione del Voucher digitalizzazione pmi;

– non aver ricevuto aiuti sui quali pende un ordine di recupero.

Spese ammesse per la digitalizzazione pmi tramite voucher: acquisti e investimenti in prodotti harware e software, servizi di consulenza, corsi di formazione, introduzione o miglioramento di infrastrutture digitali con le seguenti finalità:

– miglioramento dell’efficienza aziendale;

– modernizzazione del lavoro tramite uso di strumenti tecnologici e forme di flessibilità (es.: telelavoro);

– sviluppo di soluzioni di e-Commerce;

– connettività a banda larga e ultralarga;

– collegamento Internet con tecnologia satellitare, decoder e parabole nelle aree in condizioni geomorfologiche che non consentono l’accesso a reti terrestri,

– formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Per le domande di ammissione all’erogazione dei voucher digitalizzazione pmi è però necessario attendere un successivo decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che fissi la data di  presentazione delle domande, e le informazioni di dettaglio e la relativa modulistica.

AUTORE

ICEM srl manufatti in cemento, arredo urbano e da giardino